Archive for the ‘Cinema’ category

White Christmas Revisited: alternative per un Natale in musica

29 novembre 2008

Ritorno dopo più di un mese di silenzio quii su WallOfSound, dovuto soprattutto all’incremento di lavoro per il piccolo progetto radiofonico cui contribuisco… ma proprio questa occasione mi riporta su queste care pagine in occasione del Natale in arrivo.
Stavo giusto nei giorni scorsi cercando canzoni natalizie per dei jingle e mi sono intrippato a scovare cover di White Christmas… un numero incalcolabile dei più svariati generi, dal punk all’hip-hop, dal metal allo swing, dallo ska al jazz… Tra l’altro mi spunta fuori che Irene Grandi ha appena lanciato un originalissimo singolo per Natale: Bianco Natale… ancora! E persino prelude a un disco tutto di canzoni di Natale: una operazione commerciale realizzata praticamente da buona parte delle grandi voci della musica pop degli ultimi 50 anni… (altro…)

Annunci

Giardini di Mirò live @Ferrock VI-11-07-2008

22 luglio 2008

Parco Retrone affollato a tarda sera di venerdì 11 luglio 2008. C’è chi spera per il gruppo headliner della serata, ma un orecchio teso ai commenti rivela che ai più i Giardini di Mirò sono sconosciuti. Forse non il pubblico ideale per una band che certo non fa musica dall’appeal diretto e immediato. O un’occasione per farsi maggiormente conoscere? Per il sottoscritto uno dei gruppi più importanti della scena musicale italiana dell’ultimo decennio. Apprezzatissimi anche all’estero. Infatti in questo periodo sono reduci da una tournèe in Germania e si preparano a ripartire per l’Austria. Odore d’Europa al locale Ferrock stasera… (altro…)

Into the wild – film e colonna sonora –

18 marzo 2008

 

(J-records) 2007

1. Setting Forth
2. No Ceiling
3. Far Behind
4. Rise
5. Long Nights
6. Tuolumne
7. Hard Sun
8. The Wolf
9. End of the Road
10. Society
11. Guaranteed

“Volevo il movimento, non un’esistenza quieta. Volevo l’emozione, il pericolo, la possibilità di sacrificare qualcosa del mio amore. Avvertivo dentro di me una sovrabbondanza che non trovava sfogo in una vita tranquilla”

Lev Nikolaevic Tolstoj

Christopher McCandless è disposto a perdere tutto pur di trovare se stesso e una dimesione più autentica nei confronti dell’esistenza. Ha ventiquattro anni e il furore idealista che brucia dentro di lui lo porta a guardare con disgustata insofferenza qualsiasi compromesso. Per lui, come scriveva un grande poeta, “è meglio tradire che essere fedeli a metà”. Così, nel 1992, dopo aver conseguito la laurea, decide di abbandonare la propria famglia e di iniziare un viaggio attraverso l’America.  Spezza ogni legame con l’opulenta e soffocante società occidentale, rifiutando alcuni dei suoi simboli più macroscopici: una residenza stabile e dignitosa, una macchina nuova, i soldi, le carte di credito… Per iniziare un volo – o una discesa all’inferno – è bene liberarsi di tutti i pesi inutili. (altro…)

Let’s do the Time Warp Again – Rocky Horror Picture Show

4 febbraio 2008

movies-musical-rocky-horror-picture-show-poster-card-693090302002.jpg

Frugare nei cestoni di un ipermercato. Attività noiosa, delle volte infruttuosa che ti porta via minuti, mezzore, anche ore. Alla ricerca di pepite d’oro in un mare di merda. Alle volte l’oro però si lascia vedere in mezzo alla merda. E sei euro e novanta centisimi, cazzo, per un doppio dvd, di un film ipercelebrato che non hai mai visto sono davvero pochi. (altro…)

Ho bisogno di voi: RadioViGiova

23 novembre 2007

radiovigiova.jpg

Nelle ultime settimane sono alle prese con il varo di una trasmissione radio per cui collaboro; l’emittente è una radio locale di ispirazione cattolica, Radio Oreb, inserita in un circuito nazionale, Radio Inblu. Si tratta di un’ora alla settimana, il venerdì dalle 18.30 alle 19.30 (repliche il martedì alla stessa ora e il venerdì notte): la trasmissione si propone di parlare ai giovani attraverso la musica che ascoltano; ogni puntata è tematica. Si comincia il 30 novembre, con il tema Curiosità e Ricerca (per dare un’idea in scaletta abbiamo Daniele Silvestri, Iron Maiden, Niccolò Fabi, Rage against the machine…). Vi comunico tutto questo, per chiedere aiuto: mi interesserebbe coinvolgervi, cari visitatori e collaboratori di TheWallOfSound, nella scelta delle scalette: di volta in volta pubblicherò un post con i temi delle puntate che stiamo progettando; mi sarebbe utile che ognuno lasciasse un commento con le sue proposte musicali sul tema. Le puntate saranno anche disponibili su internet sul sito che porta lo stesso nome della trasmissione: Radio ViGiova.

In questi giorni sto lavorando alle puntate del 7 e del 14 dicembre, i cui temi relativi sono: I sogni son desideri e Aspettando… Ora quindi mi servirebbero suggerimenti su questi argomenti: i sogni, i desideri, le attese…

Ringraziando in anticipo per la vostra generosità, do via libera al brainstorming collettivo e telematico: non siate timidi!

profMau

Settembre (ed ottobre) di fuoco

9 settembre 2007

futterman1.jpg

Come già ricordato in queste pagine, a fine mese uscirà il nuovo album di Bruce Springsteen & the E-Street Band, che vedrà a fine novembre (il 28) anche la sua presentazione live nell’unica ed attesissima data italiana a Milano (domani i componenti di questo blog faranno pure un disperato tentativo di acquisto dei biglietti). Apprendo ora invece dal web che pure il vecchio leone Neil Young è pronto a riscendere in piazza a metà ottobre con il nuovo cd “Chrome Dreams II”. Bello il “II” del titolo, contando che il “I” non è mai uscito ufficialmente…tenete presente che quel disco doveva contenere alcuni pezzi classici come Powderfinger e Like a Hurricane, finiti poi per casi diversi in altre pubblicazioni del canadese. Infine in questi giorni, è uscito il film di Todd Haynes sul mito del songwriting mondiale, sua eminenza Bob Dylan. “I’m Not There” (questo il titolo originale della pellicola) ha avuto un’accoglienza molto buona al Festival del Cinema di Venezia, dove ha conquistato pure due premi. Il sottoscritto farà il possibile per vederlo (e raccontarne) quanto prima…Interessante la scelta di far interpretare Dylan (che ha dato la sua approvazione all’operazione) da sei diversi attori, tra cui una donna, la bella Cate Blanchett. Staremo a vedere.
Sta di fatto che arriva un autunno che si preannuncia molto “vintage”, con la ribalta di vecchi protagonisti della musica che è davvero impossibile possano passare di moda…
Stay tuned…

No Dal Molin Festival 6-16/09/2007

6 settembre 2007

No Dal Molin

Al di là della politica, su cui glisso in quanto estranea a questo spazio, il movimento No Dal Molin a Vicenza ha sviluppato soprattutto nell’ultimo anno un flusso culturale alternativo molto interessante: ne è culmine e massima espressione il Festival organizzato da oggi fino al 16 settembre nei pressi del presidio permanente a Caldogno, poco a nord di Vicenza. Segnalo presenze molto stimolanti e da non perdere: Alex Zanotelli, missionario comboniano molto attivo nel dibattito sul Sud del Mondo, con fatti e libri; Naomi Klein, voce internazionale dell’antiglobalizzazione (ricordate No Logo?); Bepi De Marzi (Signore delle Cime, Joska la rossa…), voce genuina della nostra terra; don albino Bizzotto, voce di una chiesa che si interroga con forza sulle problematiche sociali. Quanto poi alla musica non mancheranno occasioni di divertimento genuino con la locale Osteria Popolare Berica, i Folkabbestia, gli Zio Vartaki, gli Ska-J, Porto Flamingo e Bracco coi suoi Giaguari; momento di spessore e interesse per la fusione di ideali, testi, musica raffinate nei concerti di Luca Bassanese, la Piccola Bottega Baltazar e i Mercanti di Liquore; mi incuriosisce conoscere meglio il rock degli East Rodeo… Aggiungendo in coda i cineforum di mezzanotte, molto originali, abbiamo a Vicenza l’occasione di ospitare una stimolante occasione per un bel bagno di idee! Non perdiamoci l’ultimo tuffo di fine estate!
(altro…)