Dammi 22 minuti, solo 22 minuti

Certe notizie hanno davvero dell’incredibile. E ti lasciano senza parole: il promoter di Bruce Springsteen, Caludio Trotta, ha ricevuto un avviso di garanzia per il concerto che il Boss ha tenuto a San Siro il 25 giugno scorso.

Ma come mai, vi chiederete. I Privilegiati che c’erano, e fortunatamente ero tra questi, possono forse immaginare la recondita ragione. (Per un resoconto del concerto vi rimando all’accuratissima recensione di mikyjpeg). Secondo l’accusa, Bruce avrebbe sforato di 22 minuti l’orario stabilito, regalando ai fans una serie di stratosferici bis (l’aggettivo è mio, non dell’accusa naturalmente) tra cui una strepitosa (l’aggettivo è sempre mio) versione di Twist and shout. Facendo ciò avrebbe disturbato la quiete pubblica superando i decibel consentiti. Ora mi dico, con tutti i problemi irrisolti e spesso blandamente ignorati che ci sono al mondo, bisognava andarsela a prendere proprio con 22 minuti, dico 22MINUTI?! Mentre la nostra classe politica fa il bello e il cattivo tempo, nella maggior parte dei casi impunemente, mentre ladri,  assassini pluriomicidi e l’elenco potrebbe continuare a lungo, se ne vanno in giro tranquillamente, bisogna andare proprio a sindacare su 22 minuti? E il fatto più grave è che Trotta, a causa di quei 22 minuti, avrebbe commesso un reato penale. Insomma, non rischia una semplice multa, ma molto di più. Per 22 minuti. Incredibile. A me dispiace per quei residenti che hanno emesso un esposto contro i rumori che provengono da San Siro. Posso capire che non sia facile avere le finestre che danno sullo stadio. Però, insomma, stiamo parlando di 22 minuti, non di 1 ora. 22 minuti magnifici, trascendentali, come del resto tutto il concerto. E allora, in un mondo dove nessuno ti regala più niente, grazie Bruce, grazie Trotta per averceli regalati.

P.S: intanto siamo tutti in fibrillazione per l’uscita del nuovo album di Bruce. Anche se Magic non mi dispiaceva affatto, speriamo sia un disco un po’ superiore.  (Come gustoso antipasto,  l’amico Marco mi ha segnalato su youtube il bel video di My lucky day )

Annunci
Explore posts in the same categories: Concerti, fabiog, Pensieri e parole

3 commenti su “Dammi 22 minuti, solo 22 minuti”

  1. mikyjpeg Says:

    Questa me l’ero persa. Immaginavo che avrebbe subito conseguenze anche se non avrei sicuramente immaginato a problemi penali. Siamo totalmente fuori dal mondo: le frodi fiscali, il falso in bilancio etc sono amministrative e questo è penale! Non ho parole.

    Per quanto riguarda l’album staremo a vedere, dato che è stato scritto quasi contiguamente all’altro e sempre con O’Brien….. Cmq sono già uscite 3 canzoni (anche se non le ho ancora ascoltate…)

  2. lisa Says:

    Non so che dire, se non che ne valeva davvero la pena.
    Sono molto amareggiata, ma quei 22 minuti per la maggior parte delle persone presenti non avevano prezzo (e forse anche per qualcuna delle persone non presenti :-))


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: