Riciclato Circo Musicale live@Festambiente VI29.06.08

Dopo aver visto concerti di Faust ed Einsturzende Neubauten, non pensavo che una performance musicale realizzata con strumenti composti di spazzatura e oggeti d’uso quotidiano potesse sorprendermi più di tanto. Ieri sera a FestambienteVicenza c’erano in cartellone i Riciclato Circo Musicale, tre musicisti e un fonico che hanno proposto uno spettacolo davvero originale: innanzitutto gli strumenti, realizzati con perizia veramente degna di nota e interamente con materiale di recupero; da oggetti più semplici, come percussioni realizzate con chiavi inglesi di diverse misure, barattoli-maracas, seghe circolari, fischietti di tubo, a strumenti più sofisticati come una racchetta trasformata in chitarra elettrica o una latta con un pezzo di legno e corde trasformate in una specie di contrabbasso elettrico, per non parlare di trombe fatte col tubo per il travaso del vino e svariate percussioni. I tre si presentano come barboni ma la qualità del loro lavoro è ben degna di ingegneri del suono… Oltre agli strumenti mi ha sorpreso soprattutto l’approccio allo spettacolo, non solo un concerto, composto di musiche originali, ritmiche, coivolgenti e a tratti anche molto sperimentali, ma anche performance teatrale e intrettenimento comico davvero efficace. Ma forse più di tutto mi è piaciuto il rapporto col pubblico, molto umile, diretto e coinvolgente: l’iniziale titubanza degli astanti è stata magistralmente vinta dalla simpatia e dalla voglia di stare insieme dei quattro artisti, il risultato finale una sarabanda di gente che ballava e partecipava alla musica suonando strumenti distribuiti dai suonatori o semplicemente battendo il tempo con le mani. Alla fine del concerto amssima disponibilitàa far salire la gente sul palco per mostrare e spiegare la realizzazione degli innumeri strumenti stravaganti.
Il messaggio generale m’è piaciuto tanto: la musica è di tutti e soprattutto di chi la ascolta, non solo di chi la fa, di chi la compra o la produce e si può fare musica in ogni momento e in ogni situazione, può far parte della nsotra vita quotidiana e darle un tocco di gioia e follia.
Approfondite la conoscenza di questi quattro artisti marchigiani sul loro sito, myspace e su youtube; segnalo il fatto che non suonano soltanto, ma fanno anche teatro, laboratori sulla costruzione di strumenti, soprattuto per bambini, anche nelle scuole.

Annunci
Explore posts in the same categories: Concerti, Italiana, Manifestazioni, profMau, Recensioni, Vicenza e dintorni

Tag: , , ,

Responses are currently closed, but you can comment below, or link to this permanent URL from your own site.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: