Regali di Natale – Markusfourteen’s side

Bene, Natale è arrivato, se ne è pure andato e come ogni anno porta con sè una valangata di musica…momentaneamente tralascio il “nostro” giudizio canonico con i celeberrimi “dischetti”, che mi riservo di mettere più avanti, dopo ascolti più approfonditi. Bando alle ciance, diamo il via alle danze, in ordine di ascolto…

Calvin Russell – Songs from the Fourth World (1991) by likearock
Decisamente Grandioso. Un album cantautorale d’altri tempi, tanta chitarra, voce roca ed incazzata…insomma il classico disco del rockettaro americano tutto cappello da cowboy, frange dalle maniche della giacca e stivaletti a punta con tacco e sperone. E’ texano e si sente peccato che in America se lo filino in pochi e debba la sua fortuna all’insolito territorio francese, dove vive ed incide. Da scoprire

Romeo e Giulietta – musical di Riccardo Cocciante (2007) by flolex
Interessante, ben cantato, bene arrangiato, canzoni belle e Cocciantiane….ma proprio per questo molto molto simili a quelle del precedente musical Notre Dame de Paris. A volte i pezzi anche a dispetto di quello che è stato il precedente gran successo di Cocciante si perdono nel didascalico (spiegando per filo e per segno la vicenda) senza assumere quel tono poetico che aveva reso Notre Dame un capolavoro a cui ispirarsi…mini delusione

Efterklang – Tripper (2004) by azu
Allora, mentirei se non dicessi che, francamente, mi ha annoiato. E’ un disco parecchio pesante, non certo adatto a tutte le orecchie ed a tutti gli ascoltatori. La qualità musicale è indubbia ma appartiene ad un genere (l’elettronica) con cui purtroppo non ho una gran dimestichezza e familiarità. Mi “disturbano” molto i continui scretch (spesso usati nell’elettronica moderna) che fanno molto “disco in vinile che salta”…un ascolto solo (tale è stato per me) seppur attento, non può però far capire tutte le sfumature di un disco che, si capisce, ha diverse potenzialità. Da riascoltare quando sarò depresso.

Blitzen Trapper – Wild Mountain Nation (2007) by profmau
Disco decisamente sui generis, una sorta di musica americana tradizionale se la tradizione fosse iniziata nel 2007. Scariche elettroniche si susseguono a schitarrate noise, a cori in stile west coast, a melodie dal sapore antico (a mo’ di presa in giro), fino a riff di chitarre acustiche molto molto svaccate. E’ un disco di un gruppo dalle potenzialità enormi, originalissimo (forse troppo?), che però si avverte essere ancora troppo acerbo. Rimandati a settembre.

Loreena McKennitt – An ancient Muse (2007) by fabiog
Per la gioia del nostro profmau sono presenti ben due pezzi strumentali. Ormai la McKennitt ha una padornanza totale della musica che propone, sempre così in bilico tra medioriente, melodie celtiche e folk. L’equilibrio è totale e le melodie arabeggianti vestite di arpe celtiche viaggiano che è un piacere. Gli strumentisti poi (si veda il recente concerto uscito in dvd “Live form the Alahambra”) sono qualcosa di unico, di una perfezione e precisione quasi fastidiosa. Per quanto questa musica la si ami o la si odi, non si può negare la McKennitt
sia parecchie spanne sopra alla forse più celebre Enya. La voce è come sempre di timbrica alta e stucchevole ma noi la amiamo anche per questo. Una conferma.

Rufus Wainwright – Release the Stars (2007) by mikyjpeg
Disco che invero già conoscevo ma che non possedevo su supporto cd. E’ indubbiamente una delle uscite che più ho amato di questo 2007. Un cantautorato elegantissimo, raffinato e ben prodotto per una sorta di alter-ego gentile e raffinato di mr.Tom Waits. Il piano e le orchestrazioni la fanno da padrone tanto da ricordare in alcuni passaggi gli anni 60 di un certo Scott Walker…le tematiche sono molto personali ed introspettive, nonostante arrangiamenti del genere denotino un certo decadentismo stilistico ed una certa magniloquenza. Magniloquenza che però diventa purezza e bellezza stilistica e non vezzo stucchevole. Un’ottima annata.

Annunci
Explore posts in the same categories: markus14, Regali di Natale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: