Subsonica – L’eclissi (2007)

eclissi.jpg

Ebbene sì, i Subosnica mi hanno spiazzato per l’ennesima volta: con Amorematico (2002) mi hanno fatto scoprire un lato interessante della musica elettronica che prima non avevo mai considerato, Terrestre (2005) ha colpito a fondo il mio cuore rock, il live con pezzi rivisti in acustico mi aveva stregato di sorpresa, La Glaciazione, il singolo che ha anticipato il nuovo album mi aveva decisamente deluso: m’era parso un ritorno all’elettronica, ma decisamente scialbo, e resto di questa opinione. Il resto dell’Eclissi però ha superato ogni mia aspettativa: nel complesso propone un impasto musicale sempre più amalgamato, dominato dall’elettronica, con soluzioni originali e mature.
Cupo l’inizio, beat e sirena, segna l’atmosfera glaciale di tutto il disco, Veleno prende in crescendo, prende alla bile. Ali scure, magnifica e suggestiva visione della guerra “da sotto” – skip traccia 3 (La Glaciazione proprio non mi piace) – L’ultima risposta inizia sinuosa procede tra immagini cupe e suoni quasi industrial (non eccellente come pezzo, per un attimo ricorda Liberi Tutti nel ritornello). Il centro della fiamma ha un testo immaginifico che trascina in un vortice di beat elettronici ossessivi; Nei nostri luoghi mi ricorda l’impareggiabile Dentro i miei vuoti da Amorematico, struggente con un buon ritmo incalzante e un testo decisamente coinvolgente. Quattrodieci fa ballare su un tema mortifero…ossimorica… Piombo colpisce in mezzo agli occhi, canta il Saviano di Gomorra e lascia un segno nella nostra storia nazionale. Alta voracità è un pezzo classico a la Subsonica, un’attualità narrata con limpidezza e acutezza di sguardo; Alibi è onirica e trascinante, in un lento cullare fa pensare. canenero è una claustrofobica tesitimonianza in prima persona di infanzia violata. La chiusura è affidata alla lunga Stagno, variegata e molto raffinata, un pezzo che necessita molti ascolti.
Al riascolto oltre al ritmo serrato e vario si colgono tocchi che impreziosiscono la trama del disco: suoni accurati, un’orchestrazione sapiente, mixaggio eccellente. Godibile da cuore e cervello.

Subsonica – L’eclissi (2007)
01. Veleno
02. Ali scure
03. La glaciazione
04. L’ultima risposta
05. Il centro della fiamma
06. Nei nostri luoghi
07. Quattrodieci
08. Piombo
09. Alta voracità
10. Alibi
11. Canenero
12. Stagno

4 profMau

Annunci
Explore posts in the same categories: Dischi, Elettronica, Italiana, Pop, profMau, Recensioni, Rock

2 commenti su “Subsonica – L’eclissi (2007)”

  1. gianl Says:

    D’accordo su tutto o quasi. La Glaciazione non piaceva neanche a me all’inizio ora, invece, quasi mi piace, ma sicuramente non è stata ottima come scelta per il primo singolo.

  2. mikyjpeg Says:

    Ci siamo trasferiti! Commenta sul nuovo sito


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: