ARCADE FIRE live in Ferrara

arcade-fire.jpeg

Ho deciso un po’ per caso di andare a sentire gli Arcade Fire. Ho comprato il biglietto lo scorso venerdì, dopo aver visto naufragare la possibilità di andare, se non da solo, ad almeno una tappa del Berlin tour di Lou Reed (e per chi conosce il disco del 1973, Berlin appunto, sa cosa voglio dire), perchè abbandonato da tutto e da tutti (belli amici che ho… 🙂 ).
Allora mi accingo a programmare con Sandy la discesa al di là del Po’ per andare a sentire questa band canadese che ha all’attivo due gran bei dischi come Funeral (2004, ma uscito qui da noi nel 2005) e Neon Bible (2007).
Ferrara è una cittadina meravigliosa, con un centro storico piccolo e concentrato (per quel che ho visto eh…) ma vivo e gaudente. Il tempo di quattro chiacchiere con vecchi e nuovi amici e qualche birretta, per entrare in una magica piazza Castello (per chi fra qualche giorno vi ascolterà Damien Rice credo sia la miglior location possibile…). Già il palco vuoto è incredibile: strumenti ovunque, addirittura un organo sullo sfondo, una decina di chitarre, tastiere, ottoni, violini…
Quando, dopo il gruppo spalla, salgono sul palco i 10 elementi che compongono gli Aracde Fire inizia lo spettacolo puro.
Parte la musica e…come fa questo nome così “nuovo” nel panorama musicale ad avere una tale sicurezza sul palco? Come può ogni canzone essere cantata con l’aura del classico? Il tutto accompagnato da decisi cori del pubblico e convinti battiti di mani a scandirne il ritmo. Pare davvero impossibile, ma gli Arcade Fire riescono a calcare il palco con la sicurezza e la credibilità dei veterani; il bello è che il pubblico se lo merita, è un vero pubblico da rock concert, lo stesso che potrebbe stare in 80.000 allo stadio ad inneggiare Bruce Springsteen & The E-Street Band. Gli Arcade Fire questo lo percepiscono, e sfoggiano uno spettacolo unico (come unica è la data italiana di questo loro Neon Bible tour), impeccabile sia da un punto di vista sonoro, sia da un punto di vista scenico: si scambiano gli strumenti, ballano, saltano, incitano il pubblico…Ci sono momenti altissimi specie sul finale con Rebellion (Lies) (che per inciso credo sia uno dei pezzi rock definitivi dell’ultimo decennio) e la finalissima (al termine dei bis) Wake Up. Il pubblico su entrambi i pezzi si scatena con prolungati cori ad accompagnare il motivo musicale principale. Neon Bible dal vivo rende una meraviglia, pur reputandolo personalmente leggermente inferiore a Funeral, fin dalle springsteeniane Keep The Car Running e Antichrist Television Blues (per la verità meno “alla Bruce” che su album). Un applauso sincero all’organizzazione del concerto, in un posto così bello (il Festival si chiama “Ferrara sotto le stelle”: mai nome fu più azzeccato…), e con un gruppo così coinvolgente che sembra decisamente superiore a quello che è su album (e già su album…). I complimenti vanno dovutamente estesi alla staff fonico che ha curato il suono del concerto, davvero strabiliante contando i dieci strumentisti ed il possibile effetto “pasticcio sonoro” che sarebbe potuto uscirne.
Un grazie va ovviamente anche alla mia amica Sandy che oltre alla piacevole compagnia mi ha presentato due persone simpaticissime…un grazie anche a Gio, che ho rivisto con immenso piacere, e alle chiacchiere musicali con l’amico veronese Luca…
Serata perfetta? Mmm…SI

SCALETTA CONCERTO:
keep the car running
no cars go
haïti
neighborhood #2 (laïka)
black mirror
black waves/bad vibrations
neon bible
intervention
antichrist television blues
ocean of noise
neighborhood #1 (tunnels)
the well and the lighthouse
neighborhood #3 (power out)
rebellion (lies)

ENCORES:
my body is a cage
wake up

Annunci
Explore posts in the same categories: Concerti, Estera, Manifestazioni, markus14, Rock

3 commenti su “ARCADE FIRE live in Ferrara”

  1. sandy Says:

    atmosfera ferrarese magica, scenografia spettacolare, concerto magggico, super coinvolgimento
    se non ci fossi andata rosicherei


  2. […] più professionali penne (wall of sound e vitaminic ) una cronaca […]

  3. mikyjpeg Says:

    Ci siamo trasferiti! Commenta sul nuovo sito


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: