Sorpresa in TV: Subsonica acustici dalla Dandini

Lo scorso 8 febbraio, sfinito da un allenamento tosto al campo di atletica, mentre cenavo ho ceduto alla tentazione di accendere la TV, cosa molto rara per me…e, sorpresa, becco il programma Parla con me condotto da Serena Dandini in prima serata. Dopo un interessantissimo dialogo con il filosofo teoretico Maurizio Ferraris, decisamente originale per una normale programmazione televisiva, vedo entrare in studio tre volti noti: i membri storici dei Subsonica, ma…incredibile, Boosta si siede ad un pianoforte a coda, Max imbraccia un’acustica e Samuel attacca a brutto muso una versione acustica e minimalista di Tutti i miei sbagli. Brivido; decisamente niente male, secca semplice semplice ma efficace.
I miei pregiudizi sulla TV hanno subito un bello smacco, ma penso che si trattasse di una notevole eccezione; la serata è proseguita con divertentissimi sketch di Neri Marcorè: esilarante quando rivela, nei panni di Fossati, di aver composto lui la hit disco Bomba…
Prima di dormire mi ascolto il lato B del recente Terrestre Live e Altre Disfunzioni del gruppo torinese: in buona parte sono appunto rivisitazioni acustiche di hit dei Subsonica, un paio di cover…arrangiamenti essenziali, originali: un’operazione veramente interessante. A volte la voce di Samuel si rivela un po’ fragile, ma il tono dimesso ci sta anche bene nel complesso; l’atmosfera soffusa è insolita ma stimolante. Da lodare davvero la creatività di questi musicisti.
Che ricchezza di spunti in un’ora di trasmissione! A mio parere, un miracolo: sarà che in TV si sentono gli effetti della fine della censura del consolato berlusconiano?

Annunci
Explore posts in the same categories: Dischi, Italiana, Pensieri e parole, profMau, Recensioni

3 commenti su “Sorpresa in TV: Subsonica acustici dalla Dandini”

  1. flolex Says:

    Devo dire che “Parla Con Me” è un programma niente male. E’ capitato anche a me di soffermarmi su questa trasmissione, che ha come dote di avere spesso spunti e argomenti che prendono l’attenzione dello spettatore. La puntata dell’8 febbraio purtroppo non l’ho vista. Sicuramente cercerò di reperirla “per vie traverse”.
    Terrestre Live mi è “appena arrivato” e penso che grazie anche al post di Mauro mi lancerò ad assaporarlo…

    P.S.: Come vedete sono tornato! Speriamo continui cosi… 😀

  2. mikyjpeg Says:

    Ne ho sentito parlare molto bene. Pur non avendomi mai entusiasmato come band devo ammettere che è una delle poche realtà di un certo calibro nel panorama nazionale. Aspettiamo la recensione!


  3. […] di un messaggio attutito, spento. Intanto scontatissimo il ritorno all’elettronica dopo la parentesi live acustica e il “rockettaro” Terrestre. Poi solo la strofa mantiene un pizzico di interesse […]


I commenti sono chiusi.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: